IN MEDICINA ESTETICA

La tecnica del Prp  (platelet rich plasma) è una tecnica che prevede il prelievo di un campione del proprio sangue dal quale viene estratto il plasma sanguigno, arricchito di piastrine provenienti dallo stesso organismo. Tale concentrato è stato scientificamente dimostrato che è ricchissimo  di fattori di crescita. L’inoculazione in determinate aree del corpo è utile, nei casi con appropriate indicazioni,  a rigenerare alcune componenti tissutali in vari distretti corporei come la cute del viso del cuoio capelluto delle  articolazioni del tessuto osseo ed altri.

IL TRATTAMENTO PRP VISO

Il  trattamento PRP per il viso prevede un prelievo di sangue che viene centrifugato per separarlo dai globuli rossi e bianchi dalla parte liquida (plasma) dove si trovano le piastrine. Alla componente liquida si aggiunge una particolare soluzione di Calcio Gluconato che crea la rottura delle piastrine.

Il prodotto ottenuto si inietta  nel derma dello stesso paziente. Quindi quello che serve per la rigenerazione dei tessuti è già dentro il corpo del paziente e quindi non viene iniettato niente di estraneo.
Poiché  il prodotto inserito nel derma proviene dall’organismo stesso del paziente, il rischio di reazioni allergiche è assente e il rischio di eventi avversi derivanti dall’uso di sostante animali è per la stessa ragione impossibile.

 

I fattori di crescita presenti nelle piastrine  stimolano  ed accelerano i processi di rigenerazione dei tessuti.

Dopo trattamento PRP al visto - PadovaLa “sferzata“ di energia rigenerativa contribuisce a ringiovanire sensibilmente il viso in pochi mesi con il risultato di  una cute con le rughe  ed imperfezioni appiattite, più elastica, compatta, luminosa ed il risultato viene mantenuto a lungo.

All’interno di Idealmedica si effettua un esame del sangue preventivo per valutare la percentuale di piastrine  presenti nel paziente, poi si effettua la preparazione del plasma ricco di piastrine e poi il trattamento ambulatoriale senza anestesia, tramite delle microiniezione con un ago sottilissimo.

 

La durata del trattamento è di circa 60 minuti compreso il tempo di prelievo.
Il trattamento di solito viene ripetuto dopo un mese poi, a seconda del caso, alcune sedute di richiamo
Il meccanismo d’azione dei fattori di crescita si basa sulla capacità di stimolare le cellule staminali e la proliferazione e la migrazione dei fibroblasti e la sintesi del collagene, migliorando l’aspetto della cute.

Interventi PRP al viso - Padova

PRP e le cicatrici o esiti di un’ustione

L’utilizzo del PRP trova indicazione per il trattamento delle cicatrici sia superficiali come quelle lasciate dall’acne o quelle più profonde “cheloidi”.

In caso di cicatrici rilevate e retraenti che derivano da ustioni di 2° o 3° grado non subite da poco,  il trattamento con PRP aiuta a migliorare la situazione. Secondo le indicazioni l’associazione con un trattamento laser CO2 permette di ottenere risultati veramente soddisfacenti. In caso di cheloidi molto profondi sarà necessaria l’escissione chirurgica in associazione al PRP.

In alcuni casi è possibile che si formino lividi e un piccolo gonfiore che scompaiono in poche ore.

Come già riportato sopra si sottolinea che i risultati ottenuti sono sempre temporanei e la loro permanenza è soggettiva da paziente a paziente.

 

PRP PER LA CADUTA DEI CAPELLI

Trattamento PRP capelli donna - PadovaLa perdita dei capelli si chiama alopecia e può essere generata da un eccesso di androgeni cioè gli ormoni maschili o da un’ipersensibilità dei recettori agli ormoni maschili sia negli uomini che in minor misura le  donne; infatti  anche le donne hanno, sebbene in minor quantità, ormoni maschili. Un altro tipo di alopecia di origine autoimmunitaria è quella areata che colpisce per due terzi le donne.

L’alopecia androgenetica maschile si manifesta con lo stempiamento o con il diradamento o con assenza dei capelli nella parte alta del cranio.
Nelle donne l’alopecia androgenetica di solito causa un diradamento diffuso dei capelli.

L’alopecia areata crea delle antiestetiche perdite a chiazze.

 

Trattamento PRP caduta capelli uomo alopecia - PRIMA e DOPO - PadovaIl trattamento con infiltrazioni di PRP può essere utile a frenare la caduta dei capelli in entrambi i casi di alopecia. Le microiniezioni indolori di Prp, si eseguono su tutto il cuoio capelluto e ne vengono eseguite una cinquantina circa. Il risultato è la rigenerazione del bulbo pilifero con conseguente arresto della caduta dei capelli e dell’evidente rinvigorimento degli stessi.

È necessario ricordare che i risultati si ottengono non in presenza di calvizie conclamata, ma solo nelle situazioni od aree dove è presente almeno uno strato di capelli sottilissimi e radi che indicano la prossima caduta degli stessi e l’avanzamento della calvizie.

 

 

PRP PER LA SECCHEZZA VAGINALE

Trattamento PRP secchezza vaginale -  PadovaL’atrofia vaginale causata dalla diminuzione di estrogeni può causare prurito vulvare, secchezza, dolore ai rapporti (dispareunia) e difficoltà a raggiungere l’orgasmo. L’utilizzo del Prp per contrastare l’atrofia vaginale della post-menopausa è, nei casi selezionati dal ginecologo, un valido aiuto.

Di solito 10 microinfiltrazioni sulla vulva, le grandi e piccole labbra e l’area clitoridea sono sufficienti a rigenerare le mucose vaginali.

Il trattamento aiuta a ringiovanire i tessuti interni della vagina e della vulva rendendoli più sensibili agli stimoli sessuali con una maggiore lubrificazione, con aumentata facilità a raggiungere l’orgasmo e con diminuzione della recettività a vaginiti ecc.

 

PRP PER LE ULCERE DA DECUBITO

Trattamento PRP ulcere - PadovaL’uso di Prp trova indicazioni nella guarigione delle  piaghe da decubito e ulcere diabetiche, che affliggono piedi e gambe tramite l’azione rigenerante della Prp, sotto forma di microiniezioni o applicata in gel.

Dopo la toilettatura chirurgica si applica il gel piastrinico che viene applicato ai bordi della lesione.