Addominoplastica: ottenere un profilo naturale senza complicanze.

L’addominoplastica è intervento che ha due indicazioni principali, la prima interviene a livello superficiale e permette la ridistribuzione del pannicolo dermoadiposo (strato adiposo sottocutaneo) con l’eliminazione di eventuali eccessi dello stesso. L’altra interviene in profondità ripristinando la continuità della parete muscolare anteriore alterata per esempio da una gravidanza (diastasi muscolare).

Nei pazienti sovrappeso la condizione di diastiasi muscolare e di addome a grembiule solitamente coesistono, la correzione completa avviene contestualmente durante il medesimo intervento.

Le cicatrici residue all’intervento di addominoplastica sono una piccola attorno all’ombelico (vedi figura) che è stato trasposto (neonfaloplastica) e una lineare trasversa sovra pubica, quest’ultima rimane evidente per oltre un anno per poi migliorare progressivamente fino a diventare una sottile riga bianca.

In questo tipo di intervento viene utilizzata anestesia periferica (per es.spinale) con sedazione, che consente di mantenere la respirazione spontanea ed un pronto ripristino della motilità.

Il dolore conseguente l’operazione è solitamente di modesta entità. Il postoperatorio implica una ridotta motilità per una decina di giorni, le medicazioni si alternano ogni 8 giorni e non vi è rimozione di punti in quanto vengono utilizzate solo suture intradermiche. E’ necessario usare una ventriera elastica per i primi 10 -12 giorni, poi una guaina contenitiva per almeno 30 giorni.

Spesso a tale procedura viene associata una liposcultura per ridefinire globalmente la silhouette nel suo assieme, in quanto sono molto rari i casi in cui ci l’addome abbondante non sia accompagnato anche da un aumento di adiposità di fianchi zone trocanteriche.

Video

Nel video un intervento indicato in caso di rilassamento della parete addominale, legato a invecchiamento, sovrappeso ma soprattutto da diastasi dei muscoli retti dopo gravidanza. Durante l’intervento si corregge la diastasi dei retti attraverso una plicatura e si rimuove la cute in eccesso, se necessario può essere anche asportato il grasso superficiale della parete addominale.

Terapie correlate

27 Settembre – Conferenza sui noduli tiroidei

Altre Attività

Punto prelievi

Servizio Infermieristico

Altri servizi

Conferma prenotazione Visita Sportiva

Meeting Room

Prenotazioni online

Anamnesi sportive

Blog Salute

Chi siamo

Contatti

Convenzioni

Eventi

Home

News

Note legali – Policy Privacy e Cookie

Professionisti

prova

Screening genetico del bambino

Specialità Mediche

Algologia – Terapia del dolore

Andrologia

Cardiologia

Check up personalizzato

Chirurgia Estetica

Addominoplastica

Blefaroplastica

Chirurgia estetica seno

Liposcultura

Rinoplastica

Chirurgia Maxillo Facciale e Ortognatica

Consulenza genetica

Dermatologia

Diabetologia e malattie di ricambio

Dietologia

Ecografia e diagnostica

Endocrinologia

Estetica del sorriso

Fisiatria

Fisioterapia

Gastroenterologia

Ginecologia

Gnatologia

Implantologia

Logopedia

Medicina del lavoro

Medicina dello sport

Ciclismo

Nuoto

Rugby e calcio

Medicina Estetica

Biodermogenesi

Filler e Trattamenti Viso e Occhi

La tecnica rigenerativa PRP

Landing Page

Dermopigmentazione

Laser CO2

Luce Pulsata

Radiofrequenza per la riduzione di glutei, addome, fianchi senza chirurgia

Rimodellamento e rassodamento del corpo e del viso con Robolex

Ringiovanimento mani

Lifting del viso e liposuzione del corpo senza chirurgia

Skin Booster

Trattamenti Botulino

Medicina estetica di prova

Medicina Interna

Medicina Interna

Medicina Legale

Medicina predittiva e Genetica Medica

Neurologia

Nutrizione

Nutrizionismo

Oculistica

Odontoiatria

Odontoiatria sportiva

Ortopedia

Otorinolaringoiatria

Pneumologia

Podologia

Posturologia

Psicologia

Psicologia dell’età evolutiva e dell’adolescenza

Roncopatia – disturbi del sonno

Urologia