Blefaroplastica

Che cos’è la blefaroplastica?

E un piccolo intervento di oculoplastica che ha lo scopo principale di eliminare le borse sotto gli occhi o di eliminare la pelle in eccesso delle palpebre superiori . L’effetto è il ringiovanire del  contorno occhi e del viso.



Perché si formano gli inestetismi delle palpebre o contorno occhi?

La zona delle palpebre e del contorno occhi è la più delicata del viso poiché i tessuti sono poco spessi e a volte molto sottili . Inoltre è esposta all’esposizione solare ,agli agenti atmosferici e ai segni della stanchezza. Inoltre le caratteristiche peculiari di ogni soggetto possono indicare o meno l’opportunità di eseguire questo intervento.

A causa dei fattori su esposti  e con l’avanzare dell’età , i muscoli di questa parte del viso iniziano a cedere e a causa dell’accumularsi di liquido e grasso, si spostano verso il basso.

Quali sono gli inestetismi relativi alle palpebre?

Gli inestetismi più comuni: occhiaie, rughe, borse sotto gli occhi, zampe di gallina, palpebra cadente.

Rimedi non chirurgici

Molti sono i rimedi momentanei contro questi inestetismi come maschere per il viso, ghiaccio, correttore nel trucco, creme astringenti ecc. Alla lunga questi rimendi  si rivelano inefficacie  l’operazione di blefaroplastica è l’unica alternativa risolutiva per ritrovare un aspetto più giovane.

Come si svolge l’intervento di blefaroplastica?

Prima di effettuare un intervento di blefaroplastica ci si sottopone  ad un’approfondita visita specialistica.

L’intervento di blefaroplastica può essere effettuato sulla palpebra superiore, inferiore o su entrambe. In genere viene praticato in anestesia locale, ma anche in sedazione  cosciente.

Sia l’intervento di blefaroplastica superiore che quello di blefaroplastica inferiore possono essere eseguiti in day-hospital se la situazione non richiede anestesia generale.

Blefaroplastica superiore: è la rimozione delle zone adipose e dell’eccesso di pelle, dopo aver effettuato un’incisione nella piega palpebrale superiore: la cicatrice rimarrà quindi invisibile.

Blefaroplastica inferiore: rimodellamento della cute, del muscolo e delle borse di grasso che si trovano sotto l’occhio; l’incisione viene effettuata immediatamente sotto le ciglia.

Rischi, decorso postoperatorio, tempi di guarigione

Quando è stata fatta una corretta anamnesi e presi in considerazione tutti gli elementi di partenza e l’intervento  viene eseguita da uno specialista esperto in una struttura adeguata, questa procedura chirurgica non presenta quasi mai  complicanze fermo restando che  il paziente deve seguire scrupolosamente  le indicazioni del chirurgo.

Il decorso postoperatorio e tempi di guarigione: In genere l’operazione non è dolorosa, e anche nel periodo successivi all’intervento è raro che il dolore superi soglie non neutralizzabili con un normale analgesico. Durante i primi giorni può presentarsi un gonfiore locale, lacrimazione e sintomi come intorpidimento e stanchezza diffusi. Il gonfiore potrebbe persistere per 1-2 settimane, ma il paziente può rientrare al lavoro, se è un’attività non troppo faticosa, entro 7-10 giorni. Tutto questo, ovviamente, se il paziente segue le indicazioni dategli dal medico.

Due sono, in genere, le medicazioni postoperatorie: asportazione dei punti e sostituzione dei cerotti, che possono alterare la visuale in modo parziale.

I risultati sono apprezzabili in tre settimane, ma dopo sei mesi il traguardo previsto dall’intervento sarà del tutto visibile.



Richiedi un consulto orientativo